La panchina di Mariella

Reply

CALENDARIO LUNARE GRAVIDANZA

« Older   Newer »
view post Posted on 23/3/2010, 13:20 Quote
Avatar

Group:
Administrator
Posts:
21,275

Status:


L'influenza delle fasi lunari sulla data di nascita dei bambini



Introduzione



Non c'è alcun dubbio che l'avvicinarsi del momento della nascita di un figlio sia di grande importanza per i futuri genitori, e più il tempo passa e i fatidici nove mesi si avvicinano al termine, più cresce l'ansia di sapere quanto manca al giorno del lieto evento.



Il medico ginecologo che ha seguito la gravidanza, forte delle sue conoscenze e della sua esperienza, e con l'ausilio delle moderne attrezzature medicali, è in grado di tenere costantemente sotto controllo lo sviluppo del bambino e di capire quanto sia prossimo il momento della nascita.



Essere costantemente informati è sicuramente rassicurante per la futura mamma e il futuro papà, e sapere che "mancano ancora un bel po' di giorni" oppure che "ormai dovremmo esserci" permette di affrontare ogni giorno nel modo più opportuno.



Nei tempi passati la scienza medica e la tecnologia non erano di grande aiuto nel prevedere con una ragionevole precisione la data del parto, e l'ansia di sapere ha portato a prestar attenzione ad altri segni che fossero in qualche modo premonitori.

Il più famoso di questi è probabilmente l'osservazione del calendario lunare.



Ma c'è davvero un legame tra la nascita dei bambini e la fase della luna?



Assolutamente si, e a dichiararlo non sono solo persone comuni, ma anche infermiere ed ostetriche che ad ogni ciclo lunare vengono sommerse da una improvvisa grande ondata di lavoro.







I fatti



Qualche tempo fa il mio collega M. ha avuto il suo primo figlio. Deve essere stata un'esperienza bellissima ritrovarsi la vita decisamente cambiata! Dopo qualche giorno di assenza è ritornato al lavoro e ovviamente ha raccontato molte cose: è un maschio, quanto pesa, ha già tanti capelli, eccetera. E poi mille aneddoti, dai lontani parenti arrivati per vedere il bambino, all'ostetrica che commenta con un'infermiera che "con questa luna" in reparto c'è stato addirittura più lavoro che non le altre volte.



Anche mio fratello ha avuto un figlio, già un paio di anni fa, al quale il mese scorso è arrivata una sorellina! Un giorno, durante la gravidanza, mia cognata parlava con mia madre proprio della data prevista per il parto e disse che sarebbe stato più o meno durante un certo periodo, ma non sapeva la data esatta perché non aveva ancora guardato le fasi della luna sul calendario. Aggiunse anche che in realtà la durata della gestazione non si misura in mesi, ma in cicli lunari. Mia madre si mostrò assolutamente d'accordo e anzi, a ulteriore conferma di tutto ciò, le raccontò che ai primi tempi di quando era incinta di me, ne informò i suoi parenti, e una sua anziana zia fece tutta una serie di calcoli guardando le fasi lunari sul calendario e poi le disse la data alla quale io sarei nato.



E ancora: un altro mio collega, L., era molto agitato perché attendeva da un momento all'altro la telefonata della moglie che lo avrebbe chiamato d'urgenza alle prime avvisaglie dell'imminente parto, ma un altro collega, A., lo rassicurò che mancavano ancora due giorni al "farsi della luna" e che quindi non c'era da allarmarsi perché era ancora troppo presto. Passarono i due giorni ma ancora non accadeva nulla, e A. gli fece notare che da quel momento c'erano tre giorni di tempo. Entro tre giorni sarebbe sicuramente nato.







Perché questa mia ricerca?



Io sono un tipo molto curioso. Mi piace capire, mi piace vederci chiaro, e questa storia della luna mi affascina molto. Come fa la luna ad influenzare le nascite? Qual'è il meccanismo?



Ho fatto qualche ricerca in internet ma ho trovato solo alcuni siti scettici dove si dice che il fenomeno è falso, come dimostrato da numerose indagini di indubbia serietà. Però queste serie indagini non vengono riportate, né è indicato come sia possibile prenderne visione.



Allora ho iniziato a far domande in giro, ma purtroppo non sono riuscito a trovare delle risposte soddisfacenti: qualcuno mi spiega che la luna esercita un forte influsso in tantissimi campi, a cominciare dalle maree, ma poi anche sulla conservazione del vino imbottigliato con la luna "giusta", o sulla produzione di frutta da alberi potati al momento più opportuno, fino alla crescita dei capelli delle persone, e alla nascita dei bambini.



Moltissime sono state le risposte di questo tipo, ma nessuno che sapesse dirmi il perché.



Purtroppo ho raccolto anche numerose affermazioni decisamente contraddittorie: alcuni indicano come giorni favorevoli alla nascita dei bambini i giorni di luna nuova, altri quelli di luna piena.



Ho quindi deciso di fare un passo indietro ed analizzare il tutto da un altro punto di vista: incominciare a capire i termini reali del fenomeno, e cioè come si manifesta, di quanto sono più frequenti le nascite in un certo periodo del ciclo lunare e qual'è questo periodo.







I primi dati



Per prima cosa ho cercato un algoritmo che permetta di sapere quale fosse la fase della luna ad una certa data. Su numerosi siti internet ho trovato spiegazioni e metodi di calcolo (vedi i link a fondo pagina).



Poi ho applicato tale calcolo ad una decina di date di nascita di miei parenti ed amici, ed ho subito notato che la fase lunare corrispondente era, per la maggior parte, nei primi giorni dopo la luna nuova.



In effetti questi primi calcoli sembrano confermare il fenomeno, anche se sono decisamente pochi per trarre già delle conclusioni.







Il metodo



Se lo scopo di questa mia ricerca è per ora limitato a verificare quali giorni del ciclo lunare siano caratterizzati da un maggior numero di nascite, allora per prima cosa è necessario che io mi procuri un elenco di date di nascita che sia, il più possibile, un campione statisticamente valido.



Ho pensato di chiedere ad un mio amico che lavora all'anagrafe della mia città se fosse possibile, senza incorrere in problemi di privacy, avere un elenco delle date di nascita degli abitanti.



A parte le complicazioni burocratiche a cui immagino sarei andato incontro, e a parte il fatto che per avere un simile elenco avrei dato un discreto lavoro al mio amico, la considerazione più importante che mi ha fatto desistere è che un simile elenco non sarebbe facilmente verificabile da chiunque. Il mio scopo è invece quello di seguire il metodo scientifico il più fedelmente possibile, e quindi basarmi su dei dati di partenza di pubblico dominio.



L'idea che mi è venuta è stata quindi quella di prendere nota delle date di nascita che, verificabili da chiunque, sono scritte sulle lapidi di un cimitero!



Questa scelta permette di avere un campione assolutamente casuale, e chiunque può verificare l'autenticità dei dati!



Perciò mi sono munito di un registratore portatile, un così detto walkman, e sono andato, a più riprese, nel cimitero di un paese nei pressi di casa mia.



Perché ho scelto proprio quel cimitero lì? Beh, innanzitutto perché è vicino a casa mia. Poi perché volendo prendere nota di tutte le date di nascita, e non solo di quelle di un settore del cimitero, per garantire un campione casuale, in un cimitero grande sarebbe stato un lavoro troppo lungo. E poi perché, essendo piccolo, probabilmente è anche meno frequentato. Infatti ho scelto di andare a prelevare i miei dati più o meno all'ora di pranzo, sperando di incontrare meno gente possibile: non che stessi facendo una cosa illegale, ma preferivo evitare di dover dare spiegazioni!



La raccolta dei dati è avvenuta in 6 volte, ciascuna da 45 minuti (un lato di una cassetta C90). Prima di iniziare temevo che mi avrebbe impegnato molto più tempo di quanto in realtà non sia avvenuto.



Una volta registrata la cassetta, a casa la riascoltavo trascrivendo in un file tutte le date raccolte.



L'intero lavoro è stato svolto con metodo, visitando il cimitero settore per settore, e prendendo nota di tutte le date di nascita che vi erano riportate. Solo alcune tombe sono state escluse, e cioè: quelle sulle quali era riportato solo l'anno; quelle che non riportavano affatto la data di nascita; alcune che erano illeggibili perché sbiadite oppure perché parzialmente coperte da mazzi di fiori; e una che riportava la seguente data di nascita: 17-15-1877 (incredibile ma vero!)



Al fine di consentire la verificabilità da parte di chiunque, ho anche riportato nel file l'indicazione del settore dal quale le varie date sono state prelevate, e, per ogni data, le iniziali del nome e cognome corrispondenti. Purtroppo anche in questo caso alcune iniziali non erano completamente visibili, in genere a causa di mazzi di fiori, e in qualche caso ho tirato ad indovinare (ad esempio ..useppe potrebbe essere Giuseppe, e quindi G) mentre in altri casi ho indicato un punto interrogativo.



Complessivamente sono riuscito a trascrivere più di 1700 date, e stimo, grosso modo, di averne tralasciate, per i motivi sopra esposti, almeno altre 200/300.



Il file con l'elenco completo delle date e le indicazioni per poter andare a verificare è disponibile per chiunque me lo richieda al mio indirizzo di email.







Elaborazione dei risultati



Per elaborare tutti i dati ho scritto un semplice programma in QBasic che calcola, per ogni data di nascita, la corrispondente età della luna, cioè un valore da 0 a 29 che indica la fase della luna per quel giorno: 0 corrisponde alla luna nuova, 15 alla luna piena.



Lo stesso programma conta poi quante date corrispondono per ciascuno dei 30 giorni di età della luna.



Questi sono i risultati che ho ottenuto:



Età della luna Numero di nascite

0 60

1 58

2 44

3 61

4 53

5 52

6 68

7 69

8 56

9 43

10 66

11 45

12 56

13 65

14 56

15 69

16 52

17 50

18 53

19 60

20 52

21 72

22 64

23 50

24 57

25 69

26 49

27 52

28 61

29 48



Gli stessi dati, espressi in forma grafica, hanno questo aspetto:











Conclusioni



Beh, non so che dire...



Avrei bisogno dell'aiuto di qualche esperto di statistica per capire se i dati che ho raccolto sono un campione significativo, e se il risultato indica qualcosa di interessante.



Io però, da profano, trovo una grande difficoltà nell'identificare su questo grafico un periodo del ciclo lunare in cui sia sensibilmente maggiore il numero delle nascite. Mi sembra che questi risultati diano ragione a coloro che dichiarano che il fenomeno non esiste: non è vero che la luna influenza il giorno di nascita dei bambini.



Voi cosa ne pensate?



Saranno molto graditi (e se lo desiderate, anche pubblicati) i commenti

STEFANO POZZO
 
PM Email  Top
view post Posted on 27/8/2011, 21:36 Quote
Avatar

http://lapanchinadimariella.forumfree.it/

Group:
Administrator
Posts:
162,889

Status:


Bambini
 
PM Email Web  Top
1 replies since 23/3/2010, 13:20
 
Reply