La panchina di Mariella

PENE D'AMORE-ARRIVA PILLOLA PER CURARLA

« Older   Newer »
 
.
  1.  
    .
    Avatar

    Group
    Member
    Posts
    64,972
    Reputation
    0
    Location
    Limidi

    Status
    Offline

    Molti esperti pensano che esistano molti più farmaci e integratori di quanti in realtà se ne avrebbe bisogno. E il moltiplicarsi di 'molecole curativè può portare, a lungo andare, a considerare malattia anche ciò che in realtà non lo è. Potrebbe essere il caso del 'mal d'amorè, da alcuni considerato una vera e propria patologia da curare con un apposita pillola, ora disponibile anche in Italia. «Quando si è felici - spiega Denisa Legac, professore all'Università di Graz in Austria - l'amore è la cosa più bella del mondo, ma quando si soffre diventa una vera e propria patologia, un'ossessione da cui è difficile staccarsi». Questa ossessione, continua l'azienda che in Italia commercializza la pillola, mette in pericolo la propria sicurezza e quella altrui: «La possibilità di incidenti stradali si quadruplica se si guida dopo una separazione: solo in Francia ci sono 3 mila feriti e 170 morti all'anno» (dati del 2004). A questo si aggiungerebbe il fatto che «aumenta il rischio di suicidi e omicidi: il 50% degli omicidi si verifica in ambito coniugale, mentre il 45% delle donne assassinate è uccisa dal partner attuale o dal precedente». La causa di tutto risiederebbe nei neurotrasmettitori e nei geni: «Un polimorfismo genetico della serotonina è stato associato a uno stile amoroso possessivo e dipendente» dice Enzo Emanuele, medico esperto di psicobiologia; ed è proprio sulla serotonina che agirebbe il farmaco contro il 'mal d'amorè. Secondo uno studio condotto su 15 ragazzi di età media 23 anni e con alti livelli di «stress romantico», racconta l'esperto, l'uso della serotonina in pillole come integratore «sembra suggerire un effetto clinico favorevole in soggetti con stress romantico». Nonostante i risultati siano statisticamente significativi, va però detto che il campione di persone studiate è molto piccolo rispetto a quello impiegato per la messa in commercio di un qualsiasi altro farmaco, che può arrivare a coinvolgere anche migliaia di persone prima di arrivare sul bancone del farmacista
     
    Top
    .
0 replies since 7/10/2010, 09:13
 
.