La panchina di Mariella

IL SAMBUCO

« Older   Newer »
 
.
  1.  
    .
    Avatar

    http://lapanchinadimariella.forumfree.it/

    Group
    Administrator
    Posts
    166,005
    Reputation
    +9

    Status
    Online


    IL SAMBUCO



    Sambucus è un genere appartenente alla famiglia delle Caprifoliacee che comprende specie arbustive di medio-grandi dimensioni talvolta in forma di piccolo albero, comunissimo lungo le siepi campestri, nei boschi planiziari e submontani e presso i casolari di campagna, nonché alla periferia delle città, dove rappresenta un relitto della vegetazione spontanea.


    Presenta rami con midollo molto grosso, bianco, leggerissimo e compatto, che viene raccolto ed usato per includere e poi sezionare parti vegetali da osservare al microscopio. Inoltre questo tipo di legno viene utilizzato per costruire le palline formanti un pendolino elettrico; viene scelto questo tipo di legno per la sue estrema leggerezza.


    La corteccia dei rami stessi presenta rade e grosse lenticelle.


    Le foglie sono opposte, imparipennate, di solito con 5 foglioline ovato-lanceolate ed appuntite, seghettate ai margini.


    I fiori sbocciano in primavera-estate, sono piccoli, odorosi, biancastri, a 5 lobi petaliformi, riuniti numerosissimi in infiorescenze ombrelliformi molto ampie.


    Essi maturano numerose piccole bacche globose nero-violacee che contengono un succo di colore viola-porporino scuro che viene impiegato per colorare vini e come esca per la pesca dei cavedani.



    I fiori del sambuco trovano impiego in erboristeria per la loro azione diaforetica.


    I frutti vengono utilizzati per dolcissime marmellate.


     



    i frutti sono lassativi, la corteccia è diuretica, si usa nelle malattie da raffreddamento (fiori),
    nella cistite, nelle nevralgie, nella febbre, è sudorifero


    SAMBUCO sambucus nigra L.


    famiglia delle Caprifoliacee
    Il nome deriva dal greco "sambuchè" , che è uno strumento musicale, in quanto dai rami cavi della pianta si fabbricava un tipo di flauto.
    E' un arbusto che può raggiungere anche o 3 - 5 - 10 metri, i fiori sono gialli-biancastri a forma ombrelliforme. Si trova in Europa, America del Nord, Asia occidentale.


    Parti usate: fiori, frutto, foglie, corteccia, semi


    COMPONENTI del SAMBUCO



    FIORI: olio essenziale, flavonoidi, glicosidi flavoni, acidi fenolici, quercetina, canferolo,  rutina, isoquercitrina, iperoside, astragalina, quercitrina, acido p-cumarico, acido caffeico, acido ferulico, triterpeni afla e beta-amirina, acido ursolico, acido oleanolico, acido ascorbico, alcido palmitico, acido linoleico, acido clorogenico,steroli, mucillagini, tannini, pectine,zuccheri
    FOGLIE sambunigrina, gliucoside cianogenetico, colina, rutina, quercetina, steroli, sitosterolo, stigmasterolo, campestrolo, triterpeni, alfa e beta-amirina, palmitati acido oleanoico ed ursolico, alcani, acidi grassi, stearico, oleico, linoleico, tannini, resine, grassi, zuccheri, vitamina C
    FRUTTI: flavonoidi, rutina, isoquercitrina, iperoside, tannini, antociani, sambucianina, crisantemina, tracce di olio essenziale, sambunigrina, prunasina, zierina, olocaina, zuccheri, acido citrico, acido malico, vitamina A, vitamina C, vitamine del complesso B ( tiamina, riboflavina), acido nicotinico, ammide, vitamina B6, inositolo, acido pantotecnico, acido folico, biotina, tirosina
    CORTECCIA:  sali di potassio, colina, zuccheri, tracce di olio essenziale, glicosidi cianogenentici, sambunigrina, alcaloide sambucina, tannini
    SEMI : glicosidi cianogenetici


    ATTIVITA' SAMBUCO
    emolliente, sudorifero,diaforetica ( fiori) lassativa ( frutti) diuretica ( corteccia), si impiega nelle melattie da raffreddamento, nelle cistiti, nelle nevralgie.


    SAMBUCO
    I FIORI sono utili  nelle malattie da raffreddamento, influenza, nella febbre, nelle affezioni reumatiche ed infiammatorie dell'apparato respiratorio, le mucillagini hanno una azione emolliente ed i flavoniodi una azione disinfiammante e diuretica. I frutti hanno una azione lassativa, contengono tirosina.Le bacche ed i frutti hanno una azione anti-nevralgica anche del trigemino. La CORTECCIA è purgativa ma essenzialmente diuretica, utile anche nelle cistiti.RAMI, FOGLIE e RADICI, sono impiegati nel trattamento dell'artrite reumatoide ( decotto per uso interno,  sentire sempre il proprio medico curante)


    USO ESTERNO SAMBUCO
    I FIORI hanno attività astringente sulla pelle, si impiegano per il trattamento dei reumatismi, Come emolliente, lenitivo sui foruncoli, scottature, emorroidi
    , Infuso: 5 g di fiori in 100 ml di acqua.Fare lavaggi e applicare compresse imbevute di infuso


    ALTRI IMPIEGHI SAMBUCO
    I FIORI di Sambuco sono utili  per aromatizzare bevande alcoliche, amari, per le bevande analcoliche, per i dolci e i prodotti da forno, per conservare le mele, e mantenerle inalterate si usa  disporre i fiori di sambuco in file alternate.


    CONTROINDICAZIONI SAMBUCO
    I frutti immaturi  o le bacche, possono determinare fenomeni di intossicazione, per la presenza di glicosidi cianogenetici, che danno una sensazione di  bruciore e senso di raschiamento alla gola, con vomito e diarrea, mal di testa, difficoltà di respiro e crampi.
    Il Sambuco va somministrato sotto controllo medico, non usare in gravidanza ed allattamento.


    Alle dosi consigliate  è una pianta sicura.







    Liquore di Sambuco


     


     
    Top
    .
  2.  
    .
    Avatar

    http://lapanchinadimariella.forumfree.it/

    Group
    Administrator
    Posts
    166,005
    Reputation
    +9

    Status
    Online

    Cavatelli al sambuco con scarola, uvetta e pinoli
    Ingredienti x 4
    250 g farina di grano
    1 uovo
    100 ml acqua circa
    3 cucchiai di fiori di sambuco freschi (o sott’olio ben sgocciolati)
    Condimento
    5- 6 foglie di scarola
    Pinoli – uvetta
    Sale q.b
    1 spicchio d’aglio
    Olio evo
    Image and video hosting by TinyPic

    Preparazione
    Cavatelli. 1. Lavare i fiori di sambuco ed attendere che si asciughino perfettamente, quindi sgranare i singoli fiori dalle ombrelle [se si utilizzano i fiori di sambuco freschi]
    2. Prelevare tre cucchiai di fiori di sambuco dal vasetto ed adagiarli in un colino foderato di carte da cucina, coprendoli e lasciandoli a sgocciolare per 2 ore circa, al coperto. [se si utilizzano i fiori di sambuco sott’olio]
    Disporre la farina a fontana, crearvi una conca nella quale collocare l’uovo, i fiori ed una parte dell’acqua, aggiungendo la rimanente fino a quando la massa non diviene elastica e compatta.
    Ricavare dalla pasta dei cordoncini, pizzicarli per ottenerne dei piccoli pezzetti di circa 1 cm e incavarli con l’indice, dando la tipica forma di gnocchetto
    proseguire fino ad esaurimento della massa [Nota: a differenza degli altri tipi di pasta fresca che può essere agevolmente preparata con anticipo di un giorno, questa è consigliabile che venga cotta quasi immediatamente, per evitare che i fiori possano brunire la pasta].

    Image and video hosting by TinyPic
     
    Top
    .
  3.  
    .
    Avatar

    http://lapanchinadimariella.forumfree.it/

    Group
    Administrator
    Posts
    166,005
    Reputation
    +9

    Status
    Online

    SCIROPPO AL SAMBUCO
    image

    Fiori di sambuco

    Il sambuco in Alto Adige fiorisce dopo metà maggio nel fondovalle e all'inizio di giugno in montagna, oltre gli 800 m.

    Il fiore di sambuco va colto in un luogo non troppo esposto all'inquinamento stradale, le piante si trovano preferibilmente ai margini dei campi o lungo i corsi d'acqua. Le bacche del sambuco si formano più tardi, verso agosto.

    Lo sciroppo viene imbottigliato e quindi conservato in un luogo fresco (in cantina). Al momento dell'uso se ne versa una determinata quantità in una brocca e viene diluito con l'acqua fresca. La bottiglia con il succo viene conservata in frigorifero.

    Lo sciroppo di sambuco è un ottimo rinfrescante durante la calura estiva.

    Qui di seguito alcuni metodi di preparazione, i quali sono sicuramenti soggetti ad ulteriori interpretazioni personali, come ad esempio il tempo di riposo. Ho notato che se c'è troppo sole ed il tempo è lungo (più di 3 giorni) il tutto potrebbe andare in fermentazione, quindi consiglio di controllare ogni tanto.
    Primo metodo

    15 fiori - 3 kg zucchero - 2 limoni - 60 g acido citrico - 2 l acqua

    Lasciar marinare per due ore e mezza i fiori nell'acqua con i limoni tagliati a metà. Togliere i fiori ed i limoni, aggiungere lo zucchero e l'acido citrico e mescolare il tutto molte volte, finchè lo zucchero si sia del tutto sciolto.

    Lasciare riposare ancora per circa 24 ore e quindi strizzare tutto il contenuto, dopodichè lo sciroppo è pronto per essere imbottigliato e conservato in frigorifero.
    Secondo metodo

    10 fiori - 3 kg zucchero - 6 limoni - 50 g acido citrico - vino bianco - 2 l acqua

    Far bollire l'acqua con lo zucchero, quindi lasciare raffreddare. Aggiungere 10 fiori di sambuco, 6 o più limoni sbucciati, 1 bicchiere di vino bianco e 50 g di acido citrico e mescolare bene il tutto. Lasciare riposare al sole per 6 giorni, mescolando ogni tanto. Alla fine strizzare i limoni, passare il liquido ed imbottigliare il succo.
    Terzo metodo

    25 fiori - 3 kg zucchero - 9 limoni - aceto di mele - 3 l acqua

    Far bollire l'acqua e lasciare raffreddare. Aggiungere 3 bicchieri di aceto di mele e zucchero mescolando bene in modo che lo zucchero si sciolga. Aggiungere i fiori di sambuco ben puliti ed i limoni tagliuzzati. Lasciare riposare al sole per 3 giorni, mescolando ogni tanto. Alla fine, strizzare il tutto, mescolare e cuocere il succo per qualche minuto e prima di imbottigliare.
    Quarto metodo

    15 fiori - 1,5 kg zucchero - 4 limoni - 1,5 l acqua

    Lasciar macerare in un contenitore per 3 giorni al sole 15 fiori di sambuco con 4 limoni ed 1,5 litri d'acqua. Mescolare ogni tanto il tutto. Al terzo giorno strizzare e togliere il contenuto, aggiungere lo zucchero e mescolare fino a che lo zucchero sia sciolto. Portare ad ebollizione in una pentola lo sciroppo ed imbottigliare.
     
    Top
    .
  4.  
    .
    Avatar

    http://lapanchinadimariella.forumfree.it/

    Group
    Administrator
    Posts
    166,005
    Reputation
    +9

    Status
    Online

    Proprietà del sambuco, per guarire l'influenza e come lassativo



    La parte medicinale della pianta sono i fiori e i frutti. I frutti vanno raccolti ben maturi, quando hanno raggiunto una colorazione quasi nerastra, perchè rossastri possono essere irritanti.
    Al sambuco si attribuiscono proprietà diuretiche, lassative, antinevralgiche, antireumatiche, sudorifere. Nella tradizione popolare infatti il sambuco viene chiamato "l'aspirina vegetale" per l'effetto sudorifero che provoca (i fiori) e viene usato in calde tisane per combattere il raffreddore, l'influenza e i reumatismi.
    I frutti poi sono ottimi antinfiammatori, e vengono usati per esempio per combattere le nevralgie del trigemino.
    Bisogna stare attenti a non confondere il Sambucus Nigra con il Sambucus Ebulus (ebbio), perchè le bacche di quest'ultimo sono velenose. Non è difficile distinguerli: l'ebbio ha foglie piccole, alla cui base sono presenti due stipole che mancano nel Sambucus Nigra.

    E col sambuco si fanno anche piatti di cucina, gustose frittelle con i fiori e una delicatissima marmellata con i frutti dal potere leggermente lassativo, utile in caso di stitichezza per bambini e anziani.

    Preparazione

    Infuso sudorifero (effetto aspirina) per l'influenza e il raffreddore: Fare un infuso usando un cucchiaio da frutta di fiori secchi di sambuco e una tazza di acqua bollente. Filtrare, dolcificare con miele e bere 2 volte al giorno.
    Sciroppo di sambuco lassativo: Schiacciare al setaccio 1 kg di bacche di sambuco ben mature e lasciare riposare una notte in frigorifero. Filtrare, pesare, aggiungere lo stesso peso in zucchero e far bollire mezz'ora. Imbottigliare freddo.
    Molto indicato come rinfrescante e lassativo, puro o diluito in acqua (1 cucchiaio da tavola in un bicchiere d'acqua).

    ALTRI ARTICOLI RIGUARDO C: intestino, D: influenza, D: raffreddore, D: stitichezza, E: sambuco, M: infuso, M: sciroppo
     
    Top
    .
  5.  
    .
    Avatar

    http://lapanchinadimariella.forumfree.it/

    Group
    Administrator
    Posts
    166,005
    Reputation
    +9

    Status
    Online

    Frittelle di sambuco
    Lavorare della farina con rossi d’uovo, burro fuso, vino bianco, latte, miele e una presa di sale, fino ad ottenere una pastella lascia ma non troppo consistente. Da ultimo, amalgamarvi degli albumi montati a neve ferma.
    Lavare dei fiori di sambuco e asciugarli.
    Scaldare dell’olio d’oliva in una padella e friggerci la pastella a cucchiaiate, immergendoci i fiori di sambuco tenuti per il gambo.
    Scolare le frittelle ben dorate, asciugarle su carta assorbente, adagiarle su un piatto da portata, cospargerle di zucchero e cannella in polvere


    SAMBUCO albero della gioia
    Il termine sambuco deriverebbe dal greco “sambyke”, nome di una specie di flauto fabbricato con i rami cavi dell’arbuso.
    È una pianta comune in tutto il mediterraneo, già nota nell’antichità per gli usi medicinali, tra i quali la preparazione dell’Akté descritto dal filosofo e naturalista greco Teofrasto.
    Secondo la leggenda, parte della croce di Cristo fu costruita col suo legno, e ad un sambuco andò ad impiccarsi Giuda.
    I Romani usarono le sue bacche come alimento, e Apicio ne trasmise la ricetta.
    Fu solo più tardi, che i suoi fiori diventarono condimento e vennero impiegati per aromatizzare l’aceto e il vino moscatello.
    Col trascorrere dei secoli, il suo impiego è caduto in disuso, restando limitato all’ambito contadino.
    Secondo le credenze popolari il sambuco è un albero della gioia: piantato vicino a casa attira gli spiriti buoni e tiene lontani i serpenti.
    I suoi fiori dovrebbero essere raccolti la vigilia del giorno di San Giovanni e lasciati all’aperto tutta la notte, perché il santo possa passare a benedirli.
    Le sue foglie per il particolare odore che emanano, sarebbero un eccellente antiparassitario, e la lotta biologica ne impiega il decotto contro gli insetti degli alberi da frutto.
    In cucina il sambuco viene utilizzato per minestre, frittate, pasticcini, marmellate, gelatine e per aromatizzare liquori o vini.
    Molteplici sono i suoi usi nella medicina popolare, dove è utilizzato per curare l’eccesso di acido urico, l’artrite, i foruncoli e la diuresi.
     
    Top
    .
  6.  
    .
    Avatar

    http://lapanchinadimariella.forumfree.it/

    Group
    Administrator
    Posts
    166,005
    Reputation
    +9

    Status
    Online

    Cavolo cappuccio al sambuco

    Ingredienti per 4 persone: 1 cavolo cappuccio, 1 manciata abbondante di frutti di sambuco, 50g di burro, sale grosso, sale fino, un pizzico di pepe bianco.



    Preparazione:
    Si prende un cavolo cappuccio, si taglia a listarelle, si cuoce velocemente al dente in acqua salata, si scola, si condisce con il sale e una manciata di frutti interi di sambuco e si mescola velocemente il tutto. Si versa in una pirofila precedentemente imburrata, si distribuisce qua e là qualche riccio di burro. Si mette in forno a 180 °C per 10 minuti. A qualche minuto dalla fine cottura si aggiunge un pizzico di pepe bianco. Si serve caldo.



    Frittelle di Sambuco

    Ingredienti per 4 persone: 200 g di ombrelli floreali di Sambuco, 200 g di farina, 1 cucchiaio di olio di oliva, 2 albumi, 2 bicchieri di olio di arachidi, una grattugiata di noce moscata, una macinata di pepe (se volete potete aggiungere una punta di curry), un pizzico di sale fino.



    Preparazione:

    Mescolare in una ciotola la farina con l'olio, il sale, il pepe e la noce moscata. Unire tanta acqua fredda da ottenere un impasto non troppo morbido. Lasciare riposare la pastella per 30-40 minuti fuori dal frigo. Montare gli albumi a neve finissima, incorporarli gradualmente alla pastella. Fare scaldare l'olio di arachidi in una padella (i più estrosi potranno aggiungervi !/2 cucchiaino di olio di sesamo). Immergere gli ombrelli di Sambuco nella pastella, friggerli nell'olio ben caldo finché diventano dorati. Scolarli dalla frittura con un mestolo forato, appoggiarli su carta assorbente da cucina. Servirli caldissimi con l'aperitivo. Frittelle di fiori Si prendono le ampie ombrelle di fiori, privandoli dei peduncoli, si lavano velocemente, si lasciano sgocciolare, si bagnano nella pastella preparata con acqua, farina e sale q.b., si friggono in abbon-dante olio, si scolano con il mestolo forato, si passano sulla carta assorbente e si servono calde e croccanti.

     
    Top
    .
  7.  
    .
    Avatar

    Group
    Administrator
    Posts
    21,974
    Reputation
    0

    Status
    Offline

    image
     
    Top
    .
  8.  
    .
    Avatar

    http://lapanchinadimariella.forumfree.it/

    Group
    Administrator
    Posts
    166,005
    Reputation
    +9

    Status
    Online

    image
     
    Top
    .
  9.  
    .
    Avatar

    http://lapanchinadimariella.forumfree.it/

    Group
    Administrator
    Posts
    166,005
    Reputation
    +9

    Status
    Online

    :wub: :wub: :wub:

    Sciroppo ai fiori di sambuco
    Ingredienti

    * 1 litro di acqua
    * 1 kg di zucchero
    * 1 bicchiere d'aceto di mele
    * 8 fiori di sambuco
    * 3 limoni

    Inoltre...

    * Stampa etichette - conserve dolci
    * Fiori edibili : Il loro uso in cucina »

    Procedimento

    Raccogliete i fiori di sambuco in un luogo non troppo esposto all'inquinamento quindi soprattutto lontano da strade trafficate. Fate bollire l'acqua e appena raffreddata aggiungere l'aceto e lo zucchero mescolando bene. Aggiungete quindi i fiori di sambuco ben lavati e i limoni tagliati a quarti. Lasciate in infusione per 3 giorni mescolando ogni tanto. Trascorso questo tempo, filtrate il tutto spremendo con cura gli ingredienti, mescolate bene e fate cuocere nell'apposita pentola per qualche minuto per permettere allo zucchero di sciogliersi completamente.
    Fate raffreddare e travasate lo sciroppo in bottiglie dal collo largo e conservate in luogo fresco. Lo sciroppo va poi diluito con acqua fredda al momento dell'uso ricordandovi di conservare poi la bottiglia in frigorifero. Lo sciroppo di sambuco è un ottimo rinfrescante.



    Edited by -Mariella- - 27/6/2010, 07:30
     
    Top
    .
  10.  
    .
    Avatar

    Group
    Administrator
    Posts
    21,974
    Reputation
    0

    Status
    Offline

    TORTA DI SAMBUCO

    Il sambuco già nell'età della pietra era noto come un filtro magico e medicinale dalle molteplici applicazioni.
    Io lo bevo come una tisana durante il giorno, e lo compro in erboristeria, ma se voi siete più bravi di me è facilmente reperibile a giugno nei boschi da aprile ma giugno (dipende dalle zone).
    Si fa seccare per cierca 15 giorni in luogo asciutto e non esposto al sole . Ne va raccolto parecchio perche durante l'essicatura diminuisce notevolmente di quantità.
    Si conserva benissimo per tutto l'anno in un vasetto di vetro.

    Il Sambuco ha proprietà diuretiche (aumenta la quantità di urina eliminata nella giornata), antireumatiche (contro i reumatismi), antinevralgiche (mitiga le nevralgie), emollienti (attenua lo stato di infiammazione).
    Ha azione diuretica , e aiuta a curare i disturbi dei reni e della vescica.
    Inoltre il sambuco esercita una azione stimolante sulle ghiandole ormonali aumentando in tal modo la vitalità generale, rinforzando i nervi e quindi accresce il benessere generale
    Con i fiori del Sambuco, usati anche come componenti aromatici in liquoreria, si fa una gradevole tisana che serve come rimedio sintomatico popolare per il raffreddore, l'influenza, la tosse, l'asma, i reumatismi; ai fiori vengono anche riconosciute proprietà lassative e antiemorroidarie.)

    Il sambuco occupa inoltre un posto non indifferente nella cucina raffinata.
    Vi do una ricetta che io ho provato: TORTA DI SAMBUCO.

    Farina bianca 300 g, farina gialla 200 g, zucchero q. b., burro 150 g ( è possibile sostituire il burro con lo yogurt ), uova 3, fiori di sambuco secchi 4 cucchiai, bustina di lievito 1, zucchero a velo.
    Sbattere i tuorli con lo zucchero.
    Unire la farina bianca e gialla (già mescolate con il lievito).
    Aggiungere il burro fuso o lo yogurt.
    Montare gli albumi a neve ben ferma e aggiungerli all'impasto continuando a mescolare delicatamente l'impasto.
    Se necessario ammorbidire l'impasto aggiungendo latte tiepido.
    E' consigliabile passare il lievito con un colino e la farina bianca con un setaccio da cucina.
    Aggiungere i fiori di Sambuco : 3 cucchiai
    Preparare una teglia imburrata e spolverata di farina, versare l'impasto cospargendolo in superficie di fiori di Sambuco (1 cucchiaio).
    Mettere in forno già caldo a 180° per 25 minuti.
    Fare raffreddare la torta in forno.
    A freddo cospargere la torta con zucchero a velo.

    Ve lo consiglio, perchè a volte con poco ci si puo' sentire molto meglio!!
    ciao ciao

     
    Top
    .
  11.  
    .
    Avatar

    http://lapanchinadimariella.forumfree.it/

    Group
    Administrator
    Posts
    166,005
    Reputation
    +9

    Status
    Online

    Sciroppo ai fiori di sambuco
    Ingredienti


    * 1 litro di acqua
    * 1 kg di zucchero
    * 1 bicchiere d'aceto di mele
    * 8 fiori di sambuco
    * 3 limoni

    Procedimento

    Raccogliete i fiori di sambuco in un luogo non troppo esposto all'inquinamento quindi soprattutto lontano da strade trafficate. Fate bollire l'acqua e appena raffreddata aggiungere l'aceto e lo zucchero mescolando bene. Aggiungete quindi i fiori di sambuco ben lavati e i limoni tagliati a quarti. Lasciate in infusione per 3 giorni mescolando ogni tanto. Trascorso questo tempo, filtrate il tutto spremendo con cura gli ingredienti, mescolate bene e fate cuocere nell'apposita pentola per qualche minuto per permettere allo zucchero di sciogliersi completamente.
    Fate raffreddare e travasate lo sciroppo in bottiglie dal collo largo e conservate in luogo fresco. Lo sciroppo va poi diluito con acqua fredda al momento dell'uso ricordandovi di conservare poi la bottiglia in frigorifero. Lo sciroppo di sambuco è un ottimo rinfrescante....
     
    Top
    .
  12.  
    .
    Avatar

    http://lapanchinadimariella.forumfree.it/

    Group
    Administrator
    Posts
    166,005
    Reputation
    +9

    Status
    Online



    Marmellata di bacche di sambuco
    Ingredienti

    * 1 Kg di bacche di sambuco
    * 600 g di zucchero



    Procedimento

    Cogliete le bacche, lavatele velocemente sotto l'acqua corrente, privatele del gambo, mettettele in una pentola premendole con un mestolo di legno in modo che perdano un po' del loro succo. Portatele ad ebollizione a fuoco moderato e fatele poi sobbollire mescolando frequentemente e molto delicatamente.
    Quando la marmellata avrà raggiunto una consistenza media, pesate la polpa ottenuta e per ogni kg di polpa calcolate 600 g di zucchero. Fate cuocere la polpa con lo zucchero per circa 1/2 ora sempre a fuoco moderato. Quando la marmellata è gelificata versatela ancora calda nei vasetti perfettamente puliti di vetro.
    Chiudeteli subito con la marmellata ancora calda e conservate in luogo asciutto e buio fino al momento dell'uso.
    Ricordatevi di usare le belle etichette!


    Hebergeur d'Images Gratuit
     
    Top
    .
  13.  
    .
    Avatar

    http://lapanchinadimariella.forumfree.it/

    Group
    Administrator
    Posts
    166,005
    Reputation
    +9

    Status
    Online

    AIUTAMI IN CLASSIFICA VOTAMI NELLA TOP200 E SULLA NET PARADE NELLA PAGINA INIZIALE ...GRAZIE CONTO SU DI TE :wub:

    HELP ME IN THE STANDINGS VOTAMI Top200 NET AND PARADE IN HOME ... THANK YOU ON BEHALF
     
    Top
    .
  14.  
    .
    Avatar

    http://lapanchinadimariella.forumfree.it/

    Group
    Administrator
    Posts
    166,005
    Reputation
    +9

    Status
    Online

    Sambuco / Sambuco

    In cucina si impiegano i frutti per preparare gelatine, marmellate e biscotti, oppure, le ombrelle fiorali possono essere passate in pastella e fritte.

    The fruit is used for gelatines, jams and biscuits, or the flowers can be cooked in batter and fried.
     
    Top
    .
  15.  
    .
    Avatar

    http://lapanchinadimariella.forumfree.it/

    Group
    Administrator
    Posts
    166,005
    Reputation
    +9

    Status
    Online

    Curiosità:
    dal Sambuco è possibile ricavare varie tinture: nera dalla corteccia, verde dalle foglie, blu o lilla dai fiori e rosso scuro dalle bacche, che venivano usate spesso per colorare il vino di rosso scuro. Il legno che si ricava dal tronco è tenero e di color bianco - giallastro, può essere usato per costruire piccoli oggetti, quali giocattoli, pettini e cucchiai di legno.
    Generazioni di bambini hanno svuotato i fusti di questa pianta per farne fischietti e cerbottane.
     
    Top
    .
26 replies since 5/4/2009, 14:57
 
.